SERIETÀ, PROFESSIONALITÀ E TRASPARENZA DAL 2008 NEL CUORE DI GENOVA
SITUAZIONE METEO IN TEMPO REALE
Questa pagina si aggiorna automaticamente ogni 5 minuti

Non prendere mai decisioni importanti basandosi sui dati meteo pubblicati su questa pagina web

 

Avvisi e allerte meteo regione Liguria
a cura dell'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente Ligure
e del Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Liguria 
(link a pagine web con diritti riservati)
 
 
SISTEMA DI ALLERTAMENTO A COLORI
per il rischio idrogeologico, idraulico e nivologico come deciso dalla Delibera di Giunta Regionale n°1157 del 05 Ottobre 2015.
Dal 16 Marzo, grazie a Diego IU1FIG, questa mappa è aggiornata in automatico in tempo reale ad ogni variazione effettuata dal servizio regionale
 

Mappa di allerta regionale
 
ATTENZIONE: durante le allerte meteo consultare sempre il BOLLETTINO PROTEZIONE CIVILE cliccando sul banner presente qui sotto, le allerte possono essere riferite alle zone interne del territorio e non a quelle costiere; il bollettino è altresì completo degli orari di inizio e fine allerta.
 
 
Clicca sul banner sottostante per accedere al bollettino meteo della Protezione Civile in formato PDF
 
Il cartello sottostante è una realizzazione di un socio CISAR Genova che ne detiene tutti i diritti anche di riproduzione: IZ1AZS G.SARPERO
 

Allerte meteo regioni confinanti
(clicca sui loghi per visionare le allerte meteo regionali)
           
 

Allerta meteo Francia (link a pagina web con diritti riservati: http://meteo.fr)
Allerta meteo Francia
 
Radar meteo Francia (link a pagina web con diritti riservati: www.meteo60.fr)
Allerta meteo Francia

Carte isobare (aggiornamento automatico)

Tipi di nuvole, simboli su carte meteo e altitudine
 
Animazione venti in quota (www.idokep.hu)
 
Previsioni meteo marine generali per il Mar Ligure e alto Tirreno
(Link a pagina web con diritti riservati: arpal.gov.it)
ARPAL

ARPAL

ARPAL ARPAL


La citta' di Genova appartiene ai BACINI MARITTIMI DI CENTRO, nella mappa qui sopra contraddistinti dalla lettera B, e fa parte di quei comuni appartenenti alla II° Categoria Idrologica Comunale che presentano all'interno del loro territorio aste di torrenti che drenano aree comprese tra i 10 e i 150 km2 (cioe' bacini di Classe idrologica B), oltre ovviamente a piccoli rii, reti idrografiche minori e reti fognarie.
 
 
Il temporale di Genova del 10 Ottobre 2014 (clicca sull'immagine per maggiori info)
 

Immagini in tempo reale da Genova
Immagini tratte da www.webcam.comune.genova.it che ne detiene tutti i diritti
 
 
Stazione meteo privata gestita da IW1PPB

WEBCAMs Loano (SV) http://www.loanometeo.it/
Streaming  in tempo reale da webcam n°6 HD (1280x1024 IR on) - lato mare Ponente (Isola Gallinara, Albenga, Borghetto S.S. , monte Pìccaro)
Streaming  in tempo reale da webcam n°7 HD (1280x1024 IR on) - lato mare Levante (Ranzi, Pietra Ligure, Caprazoppa, Capo Noli)
 Streaming  in tempo reale da webcam n°3 HD (1024x768 IR on) - lato monte Ponente (Borghetto S.S. , monte Pìccaro, Balestrino)

Stazione meteo privata gestita da IZ1AZS
Stazione meteo privata gestita da IU1FIG
RECCO METEO
 
Mappe meteo rete italiana (grandezze meteo aggiornate continuamente)
                                   
 
Meteogramma di Genova valido per le 48 ore successive
(fonte e link a pagina con diritti riservati : www.yr.no)
 
 
 
 
Immagine da satellite (animazione, nelle ore diurne, delle immagini registrate nelle ultime due ore)
Animazione Meteosat visibile 2ore
 
Mappa precipitazioni in atto in Italia, le immagini visualizzate sono un prodotto di quanto acquisito ogni 10 minuti dai radar operativi e regolarmente funzionanti della Rete Radar Nazionale e si riferiscono al Vertical Maximum Intensity (VMI), che rappresenta il valore massimo di riflettività – o valore di ritorno – presente sulla verticale di ogni punto. L'orario indicato si riferisce al Tempo Coordinato Universale – UTC (Ora solare + 1 ore, Ora legale + 2 ore)

Contatore GEIGER-MÜLLER in Loano (SV)
 

Solo recentemente (circa 100 anni fa), con i lavori dello scienziato francese Henry Becquerel, l'uomo ha scoperto l'esistenza della radioattività; il contatore Geiger fu inventato nel 1931 da Hans Wilhelm GEIGER perfezionato successivamente da Walter MÜLLER nel 1928; è uno strumento che misura le radiazioni di tipo ionizzante Alfa, Beta e Gamma.
Un contatore geiger è costituito da un tubo GEIGER-MÜLLER contenente un gas a bassa pressione (per esempio, una miscela di argon e vapore di alcool alla pressione di 0,1 atm). Lungo l'asse del tubo è teso un filo metallico, isolato dal tubo stesso. Tra il filo e il tubo si stabilisce una differenza di potenziale (di solito 1000 volt), attraverso una resistenza dell'ordine di un miliardo di ohm. Il circuito di lettura è costituito da un transistor amplificatore, accoppiato, mediante una resistenza e un condensatore, con il contatore. Tale circuito è munito di una cuffia e/o di un numeratore (strumento di lettura analogico o digitale). I contatori geiger sono divenuti popolari ai tempi degli esperimenti nucleari negli anni Cinquanta e Sessanta, ma mai come dopo il disastro nucleare di Čhernobyl, accaduto il 26 Aprile 1986, questi apparecchi si sono diffusi tra la popolazione. In Unione Sovietica vennero prodotti molti tipi tascabili, alcuni dei quali computerizzati, e in Italia sono stati venduti perfino in scatola di montaggio. Il contatore Geiger di LoanoMeteo è montato all'esterno e rileva in modo continuo il livello delle radiazioni inviando i dati ad un computer con software dedicato che crea il grafico giornaliero, invia le letture effettuate ogni due minuti alle due reti mondiali Radmon e GQ Electronics ed eventualmente invia messaggi di allerta nel caso il livello superi un valore prefissato di 100 CPM ( >0,65 µSv/h - >0,065 mR/h) .

 
  • Grafico giornaliero delle rilevazioni effettuate
    (grafico aggiornato ogni 5 minuti, orario riferito al meridiano di Greenwich (UTC) quindi -1 ora (solare) o -2 ore (legale) rispetto ora locale)
    Tabella valori delle radiazioni nucleari
      Le unità di misura utilizzate per le le letture sono i CPM (cicli per minuto, l'effetto del classico ticchettio emesso dai contatori Geiger), il microSievert/ora (µSv/h) e il milliRöntgen/ora (mR/h)  
    CPM µSv/h mR/h

    Action

    5-50 0.03~0.33 0.003~0.033 Normal background. No action needed.
    51-99 0.33~0.65 0.033~0.065 Medium level. Check the reading regularly.
    >100 >0.65 >0.065 High level. Closely watch the reading, find out why.
    >1000 >6.50 >0.650 Very high. Leave the area ASAP, and find out why.
    >2000 >13 >1.30 Extremely high. Evacuate immediately, report to government.

         

     

    Per approfondimenti visita il sito cliccando sul logo qui accanto

     
     

     
  • (Clicca sul logo sottostante per visionare la mappa aggiornata dei terremoti in Italia)

    Rilevatore sismico basato su progetto Dolfrang Dolquake su hardware Theremino con geofono 4.5 Hz
    Il progetto SismoHam (Sismo da sisma e Ham da alias dei radioamatori) si basa sulle esperienze diffuse sul sito internet del Prof. Angelo DOLMETTA tramite il suo blog e, attraverso le informazioni da lui riportate, è stata sviluppata l'idea che si affianca al progetto DOLFRANG e ne amplifica le potenzialità sul campo radioamatoriale. Il progetto SismoHam è stato pensato per acquisire, tramite l'utilizzo dello strumento realizzato con hardware THEREMINO, geofono 4,5 Hz e software DOLFRANG, informazioni relative ad eventi sismici che si manifestano con una magnitudo superiore a 4.0 . Quando viene rilevato un evento sismico viene inviato un allarme con relativo grafico ad un server il quale confronta l'intensità dell'evento con altre eventuali stazioni del circuito, nel caso più stazioni rilevassero nello stesso istante lo stesso evento sismico viene inviato un allarme tramite rete radio DMR (rete DMRplus Italia) a tutti gli apparati accesi ed un allarme tramite l'applicazione Telegram ai cellulari degli utenti iscritti,  Il CISAR Genova partecipa a questo progetto con le due stazioni SH8 di Loano e SH9 di Ceriale, qui sotto i DRUM giornalieri registrati dalle due stazioni. La diversità dei grafici è dovuta alla diversa locazione delle due apparecchiature che però non inficia il suo funzionamento durante l'evento sismico, sotto i due DRUM, un evento sismico registrato dalle due stazioni il giorno 09 Dicembre 2017alle ore 23:30:29 riferito al sisma di magnitudo 3.0 di Caramagna (CN) .
    ATTENZIONE: il sistema non deve essere messo a paragone con strumenti professionali utilizzati da istituti che svolgono regolarmente il lavoro di monitoraggio del sottosuolo nazionale.
     
    Grafico DRUM giornaliero del rilevatore sismico stazione SH8 comune di Loano
    (grafico aggiornato ogni 5 minuti, orario riferito al meridiano di Greenwich (UTC) quindi -1 ora (solare) o -2 ore (legale) rispetto ora locale)
     
    Grafico DRUM giornaliero del rilevatore sismico stazione SH9 comune di Ceriale (SV)
    (grafico aggiornato ogni 5 minuti, orario riferito al meridiano di Greenwich (UTC) quindi -1 ora (solare) o -2 ore (legale) rispetto ora locale)

    DRUM SH8 e SH9 del 09 Dicembre 2017 sisma magnitudo 3.0 Caramagna (CN)

     
    Rilevatore sismico basato su progetto dell'Università Sapienza di Roma e INGV su hardware NodeMCU
    Il CISAR Genova partecipa a questo progetto con alcune attivazioni in provincia di Savona

    Località attivate: Loano, Ceriale, Borghetto, Ranzi e M.te Baraccone (SV)

     
    Faglie tettoniche che interessano la Liguria (tratto da: DISS INGV)
    Principali faglie tettoniche del Mediterraneo (tratto da: WIKIPEDIA)
     
    Ultimo aggiornamento pagina : lunedì 08 ottobre 2018 alle ore 18.47 - Powered LoanoMeteo
     

    C.I.S.A.R. Sezione di Genova IQ1LY

    Centro Italiano Sperimentazione ed Attività Radiantistiche ‐ Sezione di Genova         
    Sede c/o Associvile Onlus ‐ Salita Superiore Santa Tecla, 23 ‐ 16132 Genova
    Sede Operativa c/o Gruppo Comunale di Protezione Civile - Via Asti, 2 – 17023 Ceriale (SV)
            
    Struttura Iscritta nel  Raggruppamento Nazionale Radio Emergenze R.N.R.E. identificativo territoriale‐ ST LG 01‐ facente parte della Consulta Nazionale presso la Presidenza Del Consiglio ‐ REP. 3939 del 21/X/2014 iscritta nel Gruppo A.
    Email: segreteriacisargenova(AT)mail.com  Codice Fiscale: 95180560104

    dal 27-10-2008, nel cuore di Genova
    Il sito web del C.I.S.A.R. sezione di Genova è presente sulla rete dal 01 Marzo 2009
    Website revamping made by IU1FIG Diego RISPOLI on March 2015

    Local: 06:00:48 U.T.C.: 05:00:48 Internet: @250




    Torna su